Giorno della Memoria 2023: domenica 29 gennaio. Le foto

Pubblicato il 30 gennaio 2023 • Comune , Cultura

29 Gennaio 2023, ricordando l'Olocausto.
Se si potesse catalogare l'orrore quale sarebbe la cosa peggiore degli stermini nazisti? Le camere a gas e il fumo dei forni crematori? le deportazioni di uomini, donne, vecchi e bambini? Le sevizie, la fame, il terrore senza fine, le malattie, la fatica, il dolore? Lo sfruttamento sino alla morte delle persone ridotte in schiavitù? I numeri delle vittime? 6.000.000 di ebrei uccisi nell'abisso della Shoah, 5.000.000 di oppositori, partigiani, prigionieri di guerra, nomadi, testimoni di Geova, omosessuali, disabili, mendicanti?
Le orrende bocche dei forni crematori di Auschwitz-Birkenau e di tutti gli altri lager della morte, dove i carnefici nazisti infierivano anche con altre barbarie e disumane atrocità sulle loro vittime: con endovenose di benzina, facendole sbranare vivi, uomini e donne, dai cani o fucilando neonati per il divertimento delle SS..
Oggi abbiamo ricordato tutto l'orrore del disegno nazifascista ma ricordando i Giusti che si opposero e salvarono vite umane mettendo a rischio la loro stessa vita. La poesia, le documentazioni visive di Toni Baruffaldi ad Auschwitz, la musica. Tutto ha lasciato un solco profondo in noi presenti ed è stato possibile grazie alla sensibilità degli Artisti della Saccisica: Norita Ravazzolo , Luisa Bosello, Toni Baruffaldi e il Maestro Andrea Ferrari.
A loro va un sentito grazie di cuore da tutta l'Amministrazione e dal pubblico numeroso presente in sala. Un pomeriggio indimenticabile, struggente.

.

A fianco alcune foto della manifestazione.

 
 
 
 
Il 27 gennaio ricorre il ‘Giorno della memoria’ in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti.
Il Comune di Pontelongo, ricordando i propri concittadini vittime del nazifascismo, tra loro Luigi Bozzato, sceglie di commemorare questa giornata con due eventi dedicati ad adulti e ragazzi:
-    domenica 29 gennaio, ore 16,00: Rappresentazione di letture, poesie e documenti a cura del “Gruppo Artisti della Saccisica”;
-    martedì 31 gennaio, ore 10.15: Spettacolo ‘Il violino di Aushwitz’ a cura di Barabao Teatro riservato a tutti i ragazzi della scuola secondaria di primo grado “G. Leopardi” di Pontelongo.
Entrambi gli eventi si svolgeranno presso la Sala Consiliare del Comune di Pontelongo presso Villa Foscarini-Erizzo, all’insegna dei due articoli della Legge 20 luglio 2000, n. 211 “Istituzione del “Giorno della Memoria” in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico”:
Art. 1. 1. La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, “Giorno della Memoria”, al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati. 
Art. 2. 1. In occasione del “Giorno della Memoria” di cui all’articolo 1, sono organizzati cerimonie, iniziative, incontri e momenti comuni di narrazione dei fatti e di riflessione, in modo particolare nelle scuole di ogni ordine e grado, su quanto è accaduto al popolo ebraico e ai deportati militari e politici italiani nei campi nazisti in modo da conservare nel futuro dell’Italia la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia nel nostro Paese e in Europa, e affinché simili eventi non possano mai più accadere.
 
 

www_loc_Memoria